lunedì 20 marzo 2017

Pasta al dente o ben cotta?

Diciamo la verità: al Sud piace al dente, al Nord ben cotta. Parliamo della pasta, naturalmente. Ma, a prescindere dai gusti, quale delle due risulta più digeribile? In primo luogo, chiariamo subito che "al dente" non significa mezza cruda e che "ben cotta" allo stesso modo non significa scotta.


Sgombrato il campo dagli equivoci, bisogna sapere che la cosa più importante, per digerire bene la pasta (come tutti i cibi a base di carboidrati) è masticarla bene.

L'amido infatti, viene digerito in gran parte nella bocca, grazie ad un enzima, la ptialina, contenuto nella saliva. Se la pasta è cotta al punto da diventare scivolosa e molle, ed essere masticata di meno, diventa meno digeribile. Insomma, cuocete la pasta quanto volete, l'essenziale è che la mastichiate bene!

Nessun commento:

Posta un commento