Google Analytics

lunedì 16 gennaio 2017

Meno carne per tutti

Mangiamo decisamente troppa carne rossa. E questo influisce negativamente sulla nostra salute. Ma ora, se la carne Usa trattata con ormoni e antibiotici arriverà in Europa con gli accordi del Ttip, si profilano rischi maggiori. Alberto Donzelli, specialista in scienza dell'Alimentazione ed esperto di Sanità pubblica, ha confrontato i dati epidemiologici di alcuni grandi studi che mettono in relazione la mortalità e il consumo di carne rossa e carne trasformata (salumi e similari).

Le indagini condotte negli Usa danno risultati ben più allarmanti rispetto agli studi condotti in Europa.

Per esempio, un livello di consumo di 34 grammi giornalieri di carne trasformata è associato, negli Usa, a un aumento della mortalità del 22%, mentre in Europa solo del 5%. Si potrebbe ipotizzare che questo rischio maggiore dipenda dall'uso di ormoni e antibiotici per l'accrescimento, consentito negli allevamenti Usa, ma non da noi.


Nessun commento:

Posta un commento